Pubblicato da: maria | settembre 8, 2007

L’alternarsi delle sensazioni

a_lheure.jpg

(Man Ray)

Torno a scrivere, a distanza di una settimana.

Perché sto vivendo, in questo momento e sulla mia pelle, l’alternarsi delle sensazioni e, di conseguenza, del mio umore.

Umore variabile, come il tempo in autunno. Alternarsi delle sensazioni, come le stagioni. Solo circoscritte in tempi molto ristretti e ravvicinati.

Ieri è stata una serata piacevole. Non so neanche il perché. Ero serena, ottimista, permissiva, abbagliata dalla dolcezza di qualcosa che avevo accumulato durante la giornata. Mi sono lasciata cullare e illudere da questa sensazione. Ok, mi dicevo, tutto procede. Nonostante tutto, procede.

Al risveglio ho avuto difficoltà a vedere il mondo con gli stessi occhi di ieri notte. Mancava qualcosa. Quello che ieri notte, chiudendo gli occhi, mi aveva riempito il cuore e mi aveva dato serenità, si era dissolto. Ho cercato invano di recuperarlo. Ancora nel dormiveglia l’ho cercato, fra le pieghe delle lenzuola, nel cuscino in cui affondavo il volto e i miei pensieri. Niente. La notte l’aveva avidamente succhiato e portato via.

Mattinata di dubbi, ansie, paure. Il rifiuto di capire e accettare la realtà in cui sono immersa.

Vado avanti, guardo avanti. Mi dico: anche questo passerà, non può durare all’infinito.
A questo punto vorrei addormentarmi e svegliarmi in un’altra realtà. Circondata da sensazioni differenti. Senza questa luce abbagliante che sfianca e toglie il respiro. Voglio la notte e l’impalpabilità di un cielo buio e senza confini.

Voglio…

Lay, lady, lay (Bob Dylan)

Lay, lady, lay, lay across my big brass bed
Lay, lady, lay, lay across my big brass bed
Whatever colors you have in your mind
I’ll show them to you and you’ll see them shine
Lay, lady, lay, lay across my big brass bed
Stay, lady, stay, stay with your man awhile
Until the break of day, let me see you make him smile
His clothes are dirty but his hands are clean
And you’re the best thing that he’s ever seen
Stay, lady, stay, stay with your man awhile
Why wait any longer for the world to begin
You can have your cake and eat it too
Why wait any longer for the one you love
When he’s standing in front of you
Lay, lady, lay, lay across my big brass bed
Stay, lady, stay, stay while the night is still ahead
I long to see you in the morning light
I long to reach for you in the night
Stay, lady, stay, stay while the night is still ahead

Traduzione

Stenditi, signora, stenditi

Stenditi, signora, stenditi sul mio grosso letto d’ottone
Stenditi, signora, stenditi sul mio grosso letto d’ottone
Qualunque colore ti venga in mente
Te lo mostrerò e tu lo vedrai splendere
Stenditi, signora, stenditi sul mio grosso letto d’ottone
Resta, signora, resta, resta un pò accanto al tuo uomo
Fino allo spuntar del giorno fammi vedere che lo fai sorridere
I suoi abiti sono sporchi ma le sue mani sono pulite
E tu sei la cosa migliore che egli abbia mai visto
Resta, signora, resta, resta un po’ accanto al tuo uomo
Perchè aspettare ancora perchè inizi il mondo
Puoi avere la tua torta e mangiarla pure (1)
Perchè aspettare ancora che arrivi colui che ami
quando ti sta di fronte
Stenditi, signora, stenditi sul mio grosso letto d’ottone
Resta, signora, resta, resta mentre la notte è ancora all’inizio
Desidero vederti nella luce del mattino
Desidero abbracciarti nella notte
Resta, signora, resta, resta mentre la notte è ancora all’inizio

(1) Have your cake and eat it: Avere la torta e mangiarla (equivale al nostro “Avere la botte piena e la moglie ubriaca”).


Annunci

Responses

  1. dopo il giorno arriva la notte. poi la luce dopo il buio. tu non guardare, annusa il vento, colora un cielo, senti senza ascoltare.
    passerà.

  2. Sono felice di averti ritrovata. Però devo dirti che su tiscali una volta che ci hai fatto l’abitudine non si sta tanto male.
    Scrivi sempre cose dolci ed intelligenti, e so bene che la cosa non è facile.
    A presto!

  3. E’ del tutto evidente che su wordpress non mi trovo a mio agio. Ho fatto dei casini e mi sono ritrovato con un commento in bianco.
    Ed io in bianco non lascio mai nulla e nessuno!
    Ti bacio

  4. dolce mel…
    ciò che eri ieri non sei più oggi..
    sembra un pensiero contorto ma in realtà è così!
    tutto cambia e si modifica,nulla resta immutato,la felicità,la gioia,l’amore,la tristezza,l’allegria…

    tutto si trasforma.
    purtroppo o per fortuna..direi..

    goditi il momento.
    goditi ciò che ti viene concesso.
    non pensare al domani.
    e nei momenti bui non disperare.
    viviti anche quelli.
    è anche grazie a loro che potrai assaporare il resto.

    ti stringo forte
    io ci lavoro sul “quieora”..o almeno ci provo!
    raffabella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: