Pubblicato da: maria | ottobre 7, 2007

Domenica…

st-aerea.jpg

(cosa mi sono persa, oggi, domenica…)

Se solo avessi minimamente immaginato che sarebbe stata una giornata così calda e soleggiata non sarei qua…

Sarei andata al mare. Mi piace il mare di ottobre. Poca gente, aria limpida e tersa, colori smaglianti. Acqua del mare gelida e cristallina.

Ma io, stupidamente, mi sono regolata sulle previsioni del tempo. Davano freddo, pioggia e temporali. E stamani mi sono svegliata troppo tardi… ormai le giornate sono molto più corte… e forse sto cercando delle scuse. Mi sto arrampicando sugli specchi per trovare un motivo al fatto che sono qui, in casa, con una gioranta così bella e calda.

Effettivamente ieri notte, o per meglio dire alle prime ore di stamani, dalla mia terrazza, mi sono meravigliata nel vedere un cielo così “pulito” e stellato. L’aria così tiepida.

Mi sono detta: senza dubbio peggiorerà, mi sveglierò con il rumore della pioggia che batte, vedrò filtrare dalle tapparelle il grigiore della giornata, ringrazierò il tepore del mio piumone…

Ormai è andata così. Mi sono svegliata tardi, per l’appunto. E sono rimasta un po’ a crogiolarmi fra sogni e realtà. Finché non ha prevalso la realtà. E uscendo in terrazza ho constatato che le previsioni avevano cannato in pieno.

Sono uscita un attimo, giusto per fare un giro, prendere un caffè e comprare un p0′ di giornali all’edicola. Ed avere la conferma che fa caldo. Nonostante il mio vestito estivo di lino e le infradito. Proprio caldo. Caldo quasi estivo.

Ed eccomi di nuovo a casa. Così ho pensato di preparare per pranzo del risotto con i funghi. La ricetta di mia madre, con funghi secchi e funghi freschi. Alla fin fine siamo in autunno, nonostante il caldo, e un risotto coi funghi ci sta bene.

Ultimamente sto cucinando proprio poco. Troppo poco. Poco tempo ma, fondamentalmente, poca voglia. Nessun entusiasmo. Senza entusiasmo non si cucina o, per lo meno, non si ottengono buoni risultati.

Quindi meglio che mi dia una mossa. Che mi affretti ad ingoiare questo “rospo” che sento in gola da qualche giorno. Diamoci all’arte culinaria… Si fa per dire.

…a me ricordi il mare…

Annunci

Responses

  1. La domenica è una giornata sempre un pò troppo tranquilla per me,tutto chiuso, non è di certo il mio giorno preferito, Pero adoro i funghi e questo periodo dal punto di vista cylinario infatti stasera mangio risotto ai funghi eheheh ciao melania 🙂

  2. Se ti può consolare…stesso errore.
    In più avevo il frigo vuoto e mi è pure toccato portare le donne a far shopping.
    decisamente mi è andata peggio…

  3. tesoro….perchè non mi hai invitata per pranzo?
    adoro il riso in tutte le sue forme…
    i funghi poi non ne parliamo porprio…

    ti stringo mel mia..
    raffabella

  4. Perdonami x questa cosa ma e girata una catena,spero che la prendi come me e stai al gioco ti assicuro che e la prima è ultima volta perchè odio queste cose vieni sul mio blog e capisci

  5. mirto, per finire

  6. Amo questa canzone amo l’estate amo il caldo e mi rassegno all’autunno….ma quando ascolto Daniele ondeggio insieme a lui e che bello che é.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: