Pubblicato da: maria | ottobre 23, 2007

senza parole

mario-giacomelli.jpg

SE VIVESSI ALMENO UN GIORNO,
SE POTESSI VIVERE,
SE IO VIVO,
NON SAPRÒ MAI SE ERA VERO
CHIUDERÒ GLI OCCHI
E MI VEDRANNO MORIRE,
NON CI SARÀ NÉ PRIMA NÉ DOPO,
LASCERÒ LA MIA PORZIONE
IN UN CHIUSO GIARDINO DI SOGNI
E IN TUTTI I POSTI,
IN TUTTE LE VIE,
STARANNO A RACCONTARE
IL ROVESCIO DELLA MIA VITA
DOVE MUORE LA MORTE

NON SAPRANNO MAI SE ERA VERO.

MARIO GIACOMELLI

Ci sono giorni in cui a fatica trovo le parole per esprimere quello che sento e quello che provo.

Giornate come questa. Apparentemente niente è diverso dalle altre giornate. Non è una questione di umore o di stato d’animo. Solo che ho difficoltà a trasformare le mie sensazioni in parole.

La notte scorsa, mentre rientravo a casa, ho sentito alla radio una vecchia canzone di Alberto Fortis. E’ già la seconda volta che mi capita, sempre di notte. Mi è rimasta profondamente impressa. Ed è tutto il giorno che, dentro di me, la canto.

Forse ho trovato un escamotage. Non riuscendo io a parlare, a scrivere, mi affido al testo di questa vecchia canzone e alla foto e alle parole di un grande fotografo, Mario Giacomelli.

 

Che cosa sei…
(Alberto Fortis)

A prendere in mano la logica di un giorno idiota
A farla vibrare nell’aria lasciando che il vento la scuota
A ridere dei tuoi ricordi e di vergini mani
A fare una croce su ciò che ti aspetta domani
A mettere in dubbio la morte, la ragione e il peccato tu… ci hai mai provato?

Che cosa sei… che cosa sei… io me ne accorgo solo quando te ne vai
Che cosa sei… che cosa sei… io non lo so ma non mi dire che lo sai

A scendere in piazza a gridare per chi non ti sente
A mettere fiori sul cuore a una donna che non vale niente
A lasciare bruciare i tuoi sogni su stelle di fuoco
Per scoprire che senza i tuoi sogni di te resta poco
A lasciarti cadere piangendo sull’erba di un prato tu… ci hai mai provato?

Che cosa sei… che cosa sei… io me ne accorgo solo quando te ne vai
Che cosa sei… che cosa sei… io non lo so ma non mi dire che lo sai

Annunci

Responses

  1. I sogni ci salvano,Melania.Io mi sono salvato grazie ai sogni e alle passioni(intese come cose che mi piace fare).
    Coraggio,se può servire

    Ciao

    Riccardo

  2. :: Mi dispiace che ti abbia trasmesso brividi…ghiacciati… di paura forse… di terrore. i brividi che amo son di ben altro genere. I brividi che vorrei provare e di cui vivevo fino a poco tempo fa erano ben diversi…
    …e posso dirti solo che ti capisco. perfettamente. Solo che forse a differenza tua trovo nelle parole una via d’uscita… non servirà a molto… ma almeno a qualcosa…
    In quest’attesa cupa, in questo mondo che sembra ora richiudersi su se stesso e fagocitarmi.
    Sono cibo di un mondo che si sta affilando i denti col mio cuore.

    un bacio. ::

  3. molto spesso le parole di una canzone ci aiutano a farci capire

  4. Ciao Melania, grazie per le belle parole che hai lasciato da me… Vorrei risucire a trovare quelle giuste per lasciarti un commento sensato, ma il tuo post mi ha fatto venire in mente solo un caldo abbraccio… è tutto per te…
    Un bacione

  5. :: Magari non sono la persona giusta, forse il mio indirizzo è altro…
    Ma se è possibile avrei piacere di scambiare due parole in privato… così… anche solo per mera informazione, visto che su alcune cose sono totalmente bianco.

    Ovvio che sono andato a vedere ciò che mi hai segnalato. E mi ha fatto piacere… ne sono rimasto colpito.

    Capisco inoltre perfettamente a cosa ti riferisci quando dici “provare una sensazione”… forse la cosa più difficile al mondo è trasferirla… Cercare di portarla fuori di te intatta, non mediata quasi dalle infrastrutture che ci portiamo addosso, dalla conoscenza, dalle lenti del linguaggio, dalle macchinazioni della mente. Solo sensazione. Solo purezza. Bella o brutta che sia. Purché vera.
    Ma non posso esserne all’altezza. molti prima di me si sono imbattuti in questa impresa… e dicevano di non riuscirci….
    Io solo forse… provo.

    Un bacio… e spero a presto. ::

  6. lo sapevo… dai ora decidiamo una data e il luogo, scriviamo un meme che lo promuova e facciamolo girare… ma girare nel senso che bisogna chiamare in causa tutti i blogger che conosciamo… bezito

  7. ciao melania. è vero i sogni ci aiutano.Talvolta gli incubi possono farci cadere in un baratro. Io ne ho appena vissuto uno, ma avendo vissuto un altro nella realtà non capisco più la differenza. Bacioe buona giornata

  8. Anch’io mi affido alla musica,lo faccio tutti i giorni,e ritrovo nelle parole dei testi molte situazioni che vivo ed ho vissuto.A volte basta una canzone per dire tutto.ciao

  9. Queste giornate capitano anche a me… mi sento apatia…e non so come descrivere ciò che provo maledetto autunno

  10. Esprimersi con la musica é bellissimo, poi ognuno puó interpretare come vuole.

  11. La tua vita è la tua vita.
    non lasciare che le batoste la sbattano nella cantina dell’arrendevolezza.
    stai in guardia.
    ci sono delle uscite.
    da qualche parte c’è luce.
    forse non sarà una gran luce ma la vince sulle tenebre.
    stai in guardia.
    gli dei ti offriranno delle occasioni.
    riconoscile, afferrale.
    non puoi sconfiggere la morte ma puoi sconfiggere la morte in vita, qualche volta.
    e più impari a farlo di frequente, più luce ci sarà.
    la tua vita è la tua vita.
    sappilo finché ce l’hai.
    tu sei meravigliosa gli dei aspettano di compiacersi in te.

    BUKOWSKI

  12. fortis.. non lo conosco, ma ora mi hai fatto venire la curiosità, mi informerò.. a presto!

  13. Giacomelli la sa lunga……

    saluti:)

  14. @Max Grazie per i bei versi che hai postato. Fanno riflettere.
    Un abbraccio

  15. @Selene Considera che questa canzone è proprio tanto vecchia. Se non sbaglio del ’77 o del ’78. Comunque a me è piaciuta. Grazie e benvenuta nel mio blog

  16. Heilà….Ciao Mel, si è arrivato un po di freddo.
    Ma a me non dispiace un po di pelle d’oca ogni tanto.
    Amo il freddo..

  17. ciao melania,
    la sensazione che hai descritto mi è ben nota… spesso le parole non riescono ad esprimere il turbinio che hai dentro… e molte volte le parole altrui ci si avvicinano molto più delle proprie..
    beh un caro saluto!
    ely

  18. bellissime canzoni…l’altra sera al concerto di Lucio Dalla ho provato mille emozioni diverse…ricordi, corsi e ricorsi della mia storia. La musica conduce verso la nostra essenza, ci permette spesso di incontrare noi stessi

  19. …bello non avere parole …forse ci sono sensazioni così nuove e così grandi che ancora non sai descriverle ….e poi se a volte non hai voglia di sentirti pensare da un nome alle cose…è sublime farsi abbracciare dalla musica e da quelle parole che vestono tutte le nuove sensazioni appena nate…

  20. ..un abbraccio..

  21. niente nuovo post ancora?… bezito fe

  22. cara melania, mi imbatto sul tuo blog in maniera assolutamente accidentale, mentre cerco disperatamente una canzone di cui non conosco nè l’autore nè il titolo. Digito scettica su google le uniche 2/3 parole del brano che ricordo e magicamente mi appare il tuo post con il testo e la canzone di fortis “che cosa sei”… Cacchio, la cerco da mesi! Che meraviglia! Grazie! Non so, è come se la tua momentanea assenza di parole di questo post avesse dato ad altri (me per esempio) la possibilità di trovarne alcune per ricostrire con la memoria uditiva, tattile, scorci di una vita passata. Te ne sono infinitamente grata. Ora devo assolutamente trovare questa canzone!
    Un bacio.

  23. @Oli: Ciao Oli. Mi fa piacere esserti stata d’aiuto. anche a me questa canzone piace tanto. A suo tempo io ero riuscita solo a trovare il testo ma non la canzone da poter ascoltare. Spero tu sia più fortunata di me.
    A presto

  24. Scusatemi la correzione ma…la canzone “Che cosa sei…” è di Alberto Radius, chitarrista della Formula3 e tra i più grandi in Italia. Ciao!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: