Pubblicato da: maria | novembre 6, 2007

un martedì opaco

salgado-02.jpg

(Sebastiao Salgado)

Mi sono svegliata in una giornata grigia. Cielo plumbeo e una tetra pioggerellina che cadeva in modo insolente.

Il primo pensiero è stato: mi rimetto a letto, sotto il piumone, e dormo ininterrottamente finché non cambia il tempo, finché non arriva il caldo e il sole.

Alzarsi è stato faticoso. Un malessere generale e diffuso dopo una notte agitata. Ossa indolenzite, la testa che gira e sembra andare per una strada non ben definita.

La sensazione era di non essere in grado di affrontare il mondo con i suoi problemi. Mi muovevo per la casa come uno zombie, ed ogni movimento sembrava fatto al rallentatore.

Mi sentivo intrappolata dentro una ragnatela, spessa, fitta e gelida. Tanto stretta da fare mancare l’aria.

Provavo una persistente sensazione di freddo che neanche il getto bollente della doccia è riuscito a sconfiggere.

Avvolta nell’accappatoio mi sono seduta sul letto, rannicchiata, i piedi nudi e le gambe piegate. Lo specchio davanti rimandava un’immagine grigia e opaca in cui non riuscivo e non volevo riconoscermi.

(Sfiorivano le viole – Rino Gaetano)

Annunci

Responses

  1. Ma allora lo fai apposta…vengo a trovarti e vado in tilt….possibile che non ci sia una giornata perfetta nella tua vita???? Una giornata piena di energia, sorriso, consapevolezza che e tutto inutile e irragiungibile, quindi e meglio godersela la vita per quella che eeeeee.
    E tutta una messa in scena…noi facciamo i attori come ha gia detto non mi ricordo chi, percio divertiamoci tanto oggi siamo qui e domani chi sa dove…

  2. Leggerti continua ad essere una immersione infinita nelle tue emozioni. Come se tu fossi stata capace di scambiare il “mio” Sabato ed il “mio” Martedi con i tuoi e per questo farmi sentire in debito con te.

  3. @Max
    No Max, giuro… non lo faccio apposta. E’ oggi che gira un po’ male. Ti dirò che ultimamente va abbastanza bene e riesco a vivere con maggior serenità.
    Passerà questa giornata…
    Un abbraccio

  4. Ho appena letto il tuo commento. E’ sempre una sensazione piacevolissima vederti lasciare da me delle tracce dei tuoi pensieri.
    Vorrei chiederti un favore, sempre che tu possa.
    Non chiamare “racconti” quello che scrivo. Sono “storie”, perché sono vere.
    Te ne sarò davvero molto grato.

  5. giornata lenta e stanca anche per me mela… ma del resto son così da un pò… bezito

  6. Sono sicura che ora dopo ora ti sei ripresa ma la giornata di domani vivila meglio dai!

  7. Se rinasci…rinasci gatta, lo sai?
    un abbraccio
    franco(now)

  8. Eppure mi ricorda tanto “Lulaby” dei The Cure.

    Splendida.

  9. Ciao Melania,
    con questo tempo ti viene voglia solo di dormire, hai ragione…
    Il brutto è che ne risente anche il nostro umore.
    Speriamo che torni presto il sole, in tutti i sensi…
    Un saluto Menco


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: