Pubblicato da: maria | febbraio 10, 2008

ottimismo e pessimismo

stormo_550x484_.jpg

Spesso vengo accusata di essere pessimista. Forse è vero. Per lo meno in certi momenti della vita lo divento. Quando la vita continua a darci giù, che sembra non gli basti mai di bastonarti. Ritrovarsi con le ossa rotte e vivere la vita con ottimismo non è facile.

Il padre delle mie figlie l’altro giorno mi ha scritto, in una mail: tu vedi solo il brutto delle cose.

So che era uno sfogo, il suo. Ma è stato ugualmente un colpo basso. Mi ha fatto stare male e riflettere. Sono arrivata a questa conclusione: non è vero, non è vero del tutto, per lo meno.

Amo il bello della vita in ogni suo aspetto.

Amo la vita in ogni sua espressione.

Amo l’amore in ogni sua forma.

Solo che in certi momenti mi sembra di avere i sensi attutiti. Faccio fatica a riconoscere e ad estrapolare le cose belle, le sensazioni belle. Mi sembra di essere avvolta da una fitta cortina di nebbia, che offusca la vista e le sensazioni. Fa da filtro. Trattiene i colori, i profumi e il calore. Resta il resto. E non sempre è piacevole.

Sono malinconica, questo è vero. Credo di esserlo di natura. Fa parte del mio carattere, del mio modo di essere. Come dire: Melania ha i capelli castani, gli occhi castani ed è malinconica. Fa parte di me. E’ me.

Ma la malinconia non è pessimismo. La malinconia può essere dolce e tenera e ti fa apprezzare la vita. Forse in un modo differente. E’ qualcosa di impalpabile, leggera ed eterea, che ti accompagna, ti fa compagnia. Forse vivi in modo diverso da chi non lo è, ma questo non significa che sia peggio, o meglio. E’ solo un altro modo.

Ma quello che non sopporto è l’ottimismo forzato. Esserlo per esserlo, solo per dimostrare qualcosa. Io sono come sono e non credo che niente e nessuno potrà farmi cambiare. Anche perché io non voglio cambiare solo e unicamente per compiacere chi non mi sa accettare per quello che sono. Il massimo che si può fare, con me, è smussare gli angoli di questo carattere. C’è chi c’è riuscito, nel passato. Chi ci sta riuscendo nel presente. Nel futuro si vedrà.

Oggi, a prescindere da tutto, sorrido a questa giornata di sole.

Questa canzone… ok, tu capiresti il perché…

(The Hoosiers – Worried about ray)

Annunci

Responses

  1. beh, tra le due cose, basta essere razionali e sospendere il giudizio morale fino a dopo il giudizio critico, no?

  2. Vero la malinconia è dolce. E l’appunto a cui vengo centrato in pieno pure io. Ma un pò di ricotta e cioccolato ( ottima scelta 🙂 ) e chi beep beep….
    Ciao
    David

  3. cerca di capirlo..è un periodo difficile anche per lui credo…mi dispiace che ti abbia ferita…

  4. Io vedo come gioia e dolore talvolta siano diverse facce di una stessa medaglia… e talvolta si fondono e confondono nella mia mente e nel mio cuore… e piango di gioia e rido di dolore…
    La vita ha un suo sapore… esotico direi.. è dolce e salata.. amara piccante e acre…
    gli accostamenti ce li regalano le circostanze…e a volte li gradiamo, a volte meno….
    tocca assaggiarla e assaporarla sempre… sperimentare….
    ottimizzare e scansare… scegliere ed evitare…
    ma sei tu a scegliere… tu l’artista e la cuoca.. è tuo il palato…
    gli altri sono solo il contorno alla tua storia… la melodia la scegli tu… e le note le senti dentro…. solo quelle devi scegliere.. 😉
    un abbraccio… Noemi

  5. io penso che in fondo siamo tutti un pò pessimisti e che a volte a chi ci domanda la fatidica frase,…per fare i fichi rispondiamo con una bugia

  6. Spesso la malinconia viene confusa con il pessismismo. Anch’io sono malinconica, per natura. fin da piccola mi sono sentita dire: “e fallo un sorriso!” ed era proprio allora che le mie labbra si piegavano irrimediabilmente all’ingiù!
    Tu sei quel che sei, tu sei melania, e da quando sono entrata a far parte di questo mondo wordpressiano io ti ho sentita forte e vicina e ho capito che sai essere una compagna, un’amica, una madre eccezionale…gli altri devono solo imparare a toccare le corde giuste

  7. Tu sei molto dolce, Melania; e ti fai voler bene.Esattamente cosi’ come sei

  8. Trasmettici tutto Melania, la tua malinconia, la tua gioia di vivere. Si sentono le tue emozioni e le tue sensazioni in ogni riga in ogni commento che lasci sei una persona vera che forse soffre troppo ma é il tuo modo di essere assolutamente diretta, tu dai tutto quando scrivi e quando vivi e questo ti scopre e forse ti rende piú fragile ma a me piaci tanto.
    Kiss buona serata.

  9. Sono d´accordo su tutto tranne che per lo smussare gli angoli, di solito preferisco le donne che non li hanno

  10. Melania malinconica = Melania sensibile
    Melania sensibile = Melania introspettiva
    Melania introspettiva = Melania riflessiva
    Melania riflessiva = Melania comprensiva
    Melania comprensiva = Melania amorevole
    Melania amorevole = Melania piacevole

    Io, francamente, vedo solo lati positivi. Non ti conosco ma, per l’esperienza maturata in questi 34 anni, dico che le persone un po’ malinconiche sono persone molto piacevoli. I commenti che precedono il mio “pubblicizzano” molto bene la Melania (a volte) malinconica. E chi li ha scritti, mi sembra di capire, sa con chi ha a che fare. Non possono certo essersi sbagliati tutti quanti!
    Ti auguro tanta serenità.
    Px.

  11. Mi piace le persone cui sembrano ferite per la vita, ma non sono finite. Tu sei così. Una superstite. Woody Allen diceva che la realtà è una cosa dura, ma è anche l’unico luogo dove si può assagiare una bistecca alla piastra.
    Melania, alcune volte sembrai affondata, ed allora ritorni come una luce bianca ed assorbente. Come la canzione de Talking Heads: She was

    Un gran beso, querida amiga.

  12. …… Tu vedi il bello delle cose …… ???

  13. bella la malinconia. ed essenziale nel minestrone della vita.

  14. buongiorno

  15. Si può essere malinconici e felici.
    Per me l’animo umano non è bianco o nero..ma ha tante sfumature.
    Ciao Melany
    Buona giornata
    Flavio

  16. la melancolia è stata identificata come la condizione di colui che sa. C’è una bellissima incisione di Durer al riguardo che mette in relazione chi approfondisce la conoscenza della vita con l’umore. La melancolia non impedisce di essere felici, anzi si è consapevolmente felici e neppure è ostacolo alla leggerezza del porgere e del pensare, del camminare quasi senza lasciare impronte. Si guarda dentro e ci si vede da fuori e quando si ama è per davvero. Buona settimana Melania

  17. per me una persona che vede le cose come le descrivi tu con quei tre “amo” non è ne ottimista ne pessimista..è forse positiva..
    buona settimana 😉

  18. già, l’ottimismo forzato è fastidioso, ci fa sentire inutilmente in colpa…e rende inutilmente ciechi…

  19. meglio una malanconica che dieci ottimisti forzati, buon lunedì

  20. gioia.
    viviti tutto.
    fa parte della vita.
    non scacciare la malinconia…

    quante volte ce lo siamo dette…

    passaggio veloce il mio.
    ma ti stringo forte.
    raffabella

  21. Un momento: ma la malinconia ci permette anche di apprezzare di più la felicità, quando questa c’è!

  22. hey!!! tutto ok?

  23. la malinconia non è pessimismo e su questo concordo, ma sovente fa diventare negativi chi ci sta intorno, anche e sopratutto se si parla di convivenza. Strano il commento del padre dei tuoi figli, che descrive una persona pessimista e non malinconica.

  24. ciao Mel! lascia perdere i commenti di un ex-marito…se è ex un motivo ci sarà..sii quella che sei che vai bene così!
    ti abbraccio!

  25. Cara Melania,
    mi sono ritrovata nelle tue parole, soprattutto quando dici che in certi momenti ti sembra di “avere i sensi attutiti… di essere avvolta da una fitta cortina di nebbia, che offusca la vista e le sensazioni. Fa da filtro. Trattiene i colori, i profumi e il calore…”.
    Anche io ho vissuto momenti simili, e penso che ogni persona sensibile li viva.
    In realtà siamo tutto e il contrario di tutto, siamo ottimisti e pessimisti insieme, dipende dalla vita, dalle circostanze, e soprattutto da noi. Io credo che bisogna assecondarsi, bisogna vivere questi momenti fino in fondo, senza forzarsi, per poi riassaporare la vita con maggiore pienezza.
    Ti abbraccio,
    princi

  26. E questa la dedico a te, io che sono quasi drogato di malinconia:

    ammarado al recuerdo yo sigo esperando […] esta misma voz que dijo “adios!”

  27. Non so se tu sia pessimista come ti ha definito “il padre delle tue figlie” , colgo senz’altro quel filo di malinconia che caratterizza pure me di tanto in tanto e che a me serve per fermarmi a riflettere, ascoltare e capire.
    un caro saluto
    Dona

  28. io direi che sei tante cose,
    e tutte insieme ti fanno grande
    😉
    grazie mel
    e il vecchio lupo…che crepi!

  29. Melania ti mando un saluto dopo una giornata passata dai 0° di stamani ad una temperatura di quasi 20 del primo pomeriggio e i postumi di una domenica di sci, la guerriera si riposa ascoltando Oscar & co.
    Buona serata.

  30. sai come si dice, una melanconia al giorno,….

  31. eccomi! Malinconica al rapporto! ti capisco benissimo

  32. ciao mel , buona notte 😉

  33. :: Concordo pienamente con quanto dici, mi ci ritrovo anch’io a volte. Solo che credo di aver imparato a fermarmi a volte. Ad ascoltarmi, a lasciarmi vivere. E’ rabbia? che sia. E’ felicità? che sia… vivo ogni stato d’animo, ogni emozione, ma non cerco di arrovellarmi più sui perchè, sulle cause e sugli effetti, lascio che esse siano e che vadano via, che mi rigenerino, che mi lascino e mi accrescano, che siano vita. Ed in quanto tale amore. Un concetto un pò difficile da spiegare in due parole. Ma capisco quel che dici, Anch’io spersso vivevo tutto come una doglia a volte, con un dolore o con un senso di nebbia che mi avviluppava, una sensazione “romantica”. Non ho lasciato quella sponda. solo la vivo diversamente. In modo più sano credo. NOn ne sono più vittima, a volte mi si rivoltava contro, e credo tu sappia di cosa parlo.
    Un abbraccio e a presto. ::

  34. Mela., così è come trovare inizio e fine e separazione e tutti i perché possibili tra amore e thanatos… la varietà e il mutamento sono buone case da abitare

  35. ciao Mel ! un saluto veloce… 🙂

  36. passata bene la nottata? 😉

  37. Io sono una pessimista vinta ed un’ottimista combattente, lo dico sempre. Di natura pessimista, ho imparato a cercare l’aspetto positivo in tutte le cose. Ma non è un ottimismo forzato, è solo una predisposizione al positivo. Io mi trovo bene così, ma capisco chi non ci riesce o vuole seguire altri percorsi. La malinconia poi è ben’altra cosa, come giustamente dici tu. E’ tenera, ti avvolge,ti fa compagnia. Per me arriva sempre, puntuale, verso l’imbrunire, ma non la scaccio, anzi, le do il benvenuto e la accolgo. Mi saluta quando chiudo gli occhi per dormire e so che tornerà il giorno dopo. Vedi? Anche in lei ho trovato un aspetto positivo: è un’amica fedele, sulla quale poter contare sempre :-))

  38. quello stormo di rondini nella foto da te scelta è spettacolare.
    io adoro osservarli.da lontano ovvio.trovarcisi sotto non è proprio il massimo della vita.una volta m’è capitato di dover lasciare la mia povera Y parcheggiata nei pressi della stazione termini dove notoriamente svolazzano stormi su stormi su stormi.meglio che non ti dica in che condizioni ho trovato la mia piccola utilitaria.e non ti dico con che faccia sono andata all’autolavaggio….

    dimmi che un piccolo sorriso te l’ho strappato.
    leggiti il mio post magari sorridi pensando alla tua stramba amica romana alle prese con le cugine milanesi lagnose!

    buon pomeriggio.
    che freddo.
    raffabella ti stringe

  39. Giorno, Melania… Come stai? E’ una buona giornata?

  40. La malinconia è la felicità di essere triste.
    Victor Hugo

  41. melà!!! è ora che ti scrolli di dosso l’inverno!!! non vorrai farci credere che hai troppo da lavorà!!!!

  42. essendo stato nominato, ti nomino (v. colonna sn mio blog)

  43. melania ha funzionato!!! c’è il tuo avatar nei commenti recenti!! 🙂

  44. mel ho letto da newyorker quello che ti è capitato!!! Avrei avuto tanta paura anch’io…un abbraccio

  45. Ho letto pure io ora della tua spiacevole avventura di sabato notte, che gentaglia e che paura avrai avuto, mi dispiace tanto.
    Buona serata.

  46. :: Sì, lasciati contagiare, lasciati portar via da essi, sentili scorrer sotto la pelle, fa sì che diventino brividi, intirizzisci, apri una finestra e fatti investire dal vento gelido… di notte… guarda la luna. Ferma tutto. Ascolta. Ascoltati. E vivi.
    Il resto non conta.
    Un bacio. ::

  47. mel credo di aver capito perché il tuo avatar da me si vede solo nei commenti recenti nella home e non all’interno del modulo dei commenti dove appare solo il logo gravatar. Il motivo dovrebbe essere che quando selezioniamo la foto abbiamo diverse opzioni e quella da scegliere è Rated G …infatti se leggi accanto in inglese spiega che è per il web blog! ti ho scocciato abbastanza con questa storia…buona giornata 😉

  48. Mi rispecchio in quanto dici, anche io spesso vengo accusata di essere pesimista.

  49. Melania salutino veloce e buon pranzo.
    Kiss

  50. Ciao melania,hai ragione e condivido tutto.Intanto per oggi restiamo felici.Poi si vedra’…ciao

  51. Non ti sento da qualche giorno… Che succede?

  52. sì va beh!!! sei fuggita con qualcuno o da sola? facce sapè

  53. melania cara, vorrei che tu non dovessi più leccarti nessuna ferita!!! Quando parli del tuo mare ti immagino bellissima con i capelli mossi dal vento e il volto triste

  54. Passo per un saluto….
    … e un abbraccio
    Noemi

  55. La malinconia è un sentimento molto dolce, basta non abusarne..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: