Pubblicato da: maria | maggio 17, 2008

ancora una notte di maggio

Mi addormento ascoltando il canto delle allodole che fa da colonna sonora ai miei pensieri e sono serena.

Sento il temporale che lentamente si avvicina e la pioggia che cade senza sosta e non provo alcuna paura.

In terrazza, fumando l’ultima sigaretta prima di andare a letto, mi lascio sorprendere e affascinare da questi fenomeni.

Non li vivo passivamente e non mi sento aggredita. Me li faccio scivolare addosso, come una carezza.

Il vento caldo mi arriva sulla faccia, mi scompiglia i capelli e ogni tanto porta con sé preziose gocce tiepide.

La pioggia, calda e iridescente, rende l’asfalto lucido e setoso, il colore degli alberi e degli arbusti più consistente e quasi elettrizzante. I lampioni dimidamente occhieggiano, con poca speranza, mentre la luna, velata dalle nuvole, sembra un grande opale prezioso e irraggiungibile.

Le notti di maggio sono vere anche se sembrano un sogno, da vivere coscientemente e con calma, inspirando ed espirando, assorbendo lentamente tutte le sensazioni che man mano vengono offerte.

I’ll Be Your Mirror
(Lou Reed)

I’ll be your mirror,
Reflect what you are
In case you don’t know.
I’ll be the wind,
The rain and the sunset,
The light on your door
To show that you’re home.

When you think the night has seen your mind,
That inside you’re twisted and unkind,
Let me stand to show that you are blind.
Please put down your hands ‘cause I see you.

I find it hard
To believe you don’t know
The beauty you are,
But if you don’t
Let me be your eyes,
A hand to your darkness
So you won’t be afraid.

When you think the night has seen your mind,
That inside you’re twisted and unkind,
Let me stand to show that you are blind.
Please put down your hands ‘cause I see you.

I’ll be your mirror
Reflect what you are
I’ll be your mirror
Reflect what you are
I’ll be your mirror
Reflect what you are
I’ll be your mirror
Reflect what you are
I’ll be your mirror
Reflect what you are

Annunci

Responses

  1. Cara Mel,
    Adoro il Velvet Underground e l’album dal quale hai tratto questa canzone penso sia stupendo. La voce di Nico mi ha sempre fatto emozionare tantissimo. Se mai l’avessi conosciuta credo che mi sarei innamorato immediatamente di lei. Credo abbia la voce e il modo di cantare più sensuale degli anni ’70.
    Bellissima la descrizione di questa notte di maggio. Mentre leggevo mi sentivo lì con te a farti compagnia con quell’ultima sigaretta della giornata. 😉
    Buona domenica.
    A presto.
    Diego.

  2. bella questa sintonia di sensazioni nella notte: piaceri da nottambuli. Il canto dell’allodola porta a Romeo, anche la luna si aggira da quelle parti. Ti sento più serena. Notte bella Mel

  3. parole magiche e leggere

  4. Ciao mel che la tua notte sia serena come questa sera che hai descritto così bene e che appare così intensa e dolce…spesso le luci dei lampioni mi hanno strizzato l’occhio 🙂

  5. si’, son belle le notti di maggio; e tu hai descritto un momento magico, uno diq uei momenti nei quali ci si sente in accordo con la natura, che ci parla.Questa è la sensazione che mi hai trasmesso leggendoti, che tu abbia vissuto questa consonanza con la natura che ti circonda..
    Bellissima la scelta musicale, io amo i Velvet Underground; immenso LOU rEED, ma il mistero di Nico aggiungeva quel quid.
    Serena domenica, melania, un abbraccio

  6. @Laura: è assolutamente una situazione piacevole che ho vissuto la notte fra venerdì e sabato, diciamo le prime ore del mattino,, quando iniziano a cantare le allodole (ho scoperto da poche che sono le allodole che cantano a quell’ora). Anche io amo molto i Velvet Underground, Lou Reed e la voce incredibile e molto sensuale di Nico.
    Serena domenica anche a te. Niente mare, è grigio. Cucinerò per le bimbe.
    baci

  7. ciao mel….perfortuna io dormo..anche nei momenti peggiori non ho mai sofferto d’insonnia..dormo come i bambini..che sò..alle 10.30 mi addormento dritta filata sino alle 6 del mattino..mi piace svegliarmi alle 6..avere un’oretta per leggere, adesso è chiaro, c’è silenzio..oddio..non proprio silenzio, in settimana si sentono i camion dell’amiat che svuotano i cassonetti, quelli che aprono le saracinesche dei garage..ma è un suono amico, da città.
    buona domenica..non amo molto cucinare, mi annoia..ieri sera l’ho fatto, con la radio di sottofondo, per una cena a due..e già che c’ero l’ho fatto anche per oggi..
    nel pomeriggio andrò a vedere gomorra..
    un bel week end..sì.

  8. anchio Mel avrei voluto restare ancora…ma il rumore della piggia sui vetri mi ha svegliata. E’ incredibile questo maggio…tra un pò mi preparerò (pigra lentezza) 🙂 e poi andrò a pranzo da uno dei miei numerosi cugini (Franco) insieme ad altri cugini 🙂 Riunioni di famiglia. Buon pranzo mel, a più tardi…

  9. ha piovuto anche da me. ora accenna un poco di sole. ma non dura. forse.

  10. così ad occhio, direi più inspirando che espirando

  11. Nottataccie Mel, quanta pioggia e vento freddo.
    Un bacio anche per Salvatore…ti sento bene o mi sbaglio.
    Kiss

  12. E in queste notti così che ti verrebbe voglia di salir sul palazzo più alto al mondo e buttarti giù, con soltanto una musica che ti strazi l’anima prima di arrivar a toccare il terreno.

    Ti consiglio di rilassarti in queste notti ascoltando musiche come questa http://youtube.com/watch?v=116w4wcNeuA

    Provare per credere 😉 Buona serata

  13. rientro ora da un we pugliese.
    passo per darti la buona notte.
    non vedo l’ora che arrivi il prossimo we.
    ho bisogno di riposare nella mia villa raffy.
    uf.uf.uf.

    ti stringo.
    raffabella

  14. domani leggo con calma il post.
    sai che non mi piace lasciare commenti che non hanno molto a che fare co ciò che una persona scrive sentendolo dal profondo. 🙂

  15. le notti di maggio sono pericolose.
    ma quella che descrivi tu è diversa, un attimo di grazia.
    capita, a volte.

  16. parole profonde. sei molto poetica

  17. belle sensazioni, e che magnifica canzone hai trovato per commentarle….

  18. Ciao melania, giornate di fuoco. ieri app per infissi e non siamo riusciti ad entrare perché calce e calcinacci hanno bloccato la serratura!!! Help! 🙂

  19. tutto ok?

  20. Melania scusami l’off post, ma ho bisogno che tutti lo sappiano….mi sento solo in questa guerra assurda in cui mi so trovato:

    http://www.occhiodellanima.it/2008/05/19/terrore-nel-mio-cuore/

  21. hanno un difetto, le notti di maggio.
    come le altre passano. per poi tornare ancora.

  22. a maggio sono nato

  23. Adoro la pioggia mentre sono a letto.
    Ne apprezzo il ritmo. Mi tiene compagnia…
    Buona notte, Melania
    Un abbraccio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: