Pubblicato da: maria | giugno 21, 2008

che cosa sei

non lo so (clicca qua)

non sempre i pensieri e le sensazioni si trasformano in parole.

allora…

Che cosa sei (Alberto Radius)

A prendere in mano la logica di un giorno idiota

a farla vibrare nell’aria lasciando che il vento la scuota

a ridere dei tuoi ricordi e di vergini mani

a fare una croce su ciò che ti aspetta domani

a mettere in dubbio la morte, la ragione e il peccato tu… ci hai mai provato

che cosa sei… che cosa sei… io me ne accorgo solo quando te ne vai

che cosa sei… che cosa sei… io non lo so ma non mi dire che lo sai

a scendere in piazza a gridare per chi non ti sente

a mettere fiori sul cuore a una donna che non vale niente

a lasciare bruciare i tuoi sogno su stelle di fuoco

per scoprire che senza i tuoi sogni di te resta poco

a lasciarti cadere piangendo sull’erba di un prato tu… ci hai mai provato

che cosa sei… che cosa sei… io me ne accorgo solo quando te ne vai

che cosa sei… che cosa sei… io non lo so ma non mi dire che lo sai

Annunci

Responses

  1. nemmeno io lo so,
    ma che importa in fondo?

    😉
    importa capirsi anche senza esprimere a parole le intenzioni

  2. Come non lo sai? sei un´echinacea, c´è scritto qui a fianco…

  3. Mi ritrovo qui, in calce al post sbagliato (a proposito…ottima scelta!), a sorridere della tua splendida “rievocazione” degli anni ’60.
    C’ero anch’io quell’anno a cercare di “carpire” qualcosa di American Graffiti.
    Sai, ero quello che baciava! 🙂

  4. Bellissime parole. Davvero..

    • Grazie eLisa. A presto.

  5. grazie del testo, ciao

  6. Che cosa sei o chi siamo , spesso dipende
    dallo stato d’animo che coinvolge il nostro pensiero.
    Buon Veek end
    Gina

    • Quando ho scritto questo post mi ero separata da pochi mesi dal padre di mie figlie e pensavo di essere innamorata di un uomo. Il mio “che cosa sei” era rivolto a lui. Non credo di averlo mai scoperto. Ma a questo punto, e per mia fortuna, è distante anni luce da me. Ora vivo con i piedi per terra anche se non smetto di sognare. Allora pensavo che si potesse vivere in un sogno senza alcun contato con la realtà.
      Buon week end a te, Gina


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: