Pubblicato da: maria | settembre 10, 2008

ieri ho scritto una mail

dovevo farlo da tempo, da troppo tempo. continuavo a rimandare. per paura, vigliaccheria, per non affrontare del tutto i problemi, per non dare un dolore alle persone che mi stanno più care al mondo.

ho scritto una mail a mio padre, ieri nel primo pomeriggio. e mentre la scrivevo ho pianto e non ho fatto niente per frenare quelle lacrime, le ho fatte andare così come dovevano andare, per la loro strada. le ho fatte scivolare, bagnando la tastiera del portatile, inondando il mio cuore di sentimenti vecchi e nuovi allo stesso tempo.

io e mio padre viviamo nello stesso palazzo, sullo stesso pianerottolo. eppure gli ho scritto una mail per riuscire a parlargli e per affrontare discorsi per troppo tempo tralasciati ma che a questo punto erano diventati impellenti. un macigno sul cuore da eliminare, da sgretolare con decisione, con forza e determinazione.

dopo l’invio ho atteso con ansia, contando i minuti e i secondi, controllando la posta in continuazione. mi ha risposto questo primissimo pomeriggio, probabilmente mentre mia madre riposava. ho letto la sua risposta tremando, con una paura incontrollabile. gli ho raccontato la “mia storia”. chi sono in questo momento e come vivo. gli ho descritto i miei problemi. qualcosa aveva capito, non tutto ma qualcosa sì. qualcosa gli è caduto addosso un po’ come un mattone inaspettato. mi ha risposto con tutto il suo amore e il suo affetto. con tutta la sua disponibilità e la volontà di darmi una mano e di trovare insieme una soluzione.

nei prossimi giorni cercheremo il modo per parlarne faccia a faccia, tenendo comunque mia madre un po’ al di fuori, troppo malata per affrontare ulteriori ansie e preoccupazioni.

mio padre ha chiuso la sua mail all’incirca con queste parole.

Non potrò mai dimenticare quando tu all’età di due anni, con la testa rotta che sanguinava (a Piè di Cadore in estate, all’età di due anni, sono caduta in un burrone rompendomi la testa), continuavi a ripete a me e a tua madre: “non vi disperate”. Ora è il mio turno e lo dico a te. Non ti disperare, tieni botta a tutto e reagisci con coraggio a tutte le botte della vita. E non avere mai paura di affrontare la realtà.

Questo è mio padre. Io stasera sono profondamente commossa. Sono frastornata ma felice di avere un padre come lui.

Annunci

Responses

  1. non so molto ovviamente, quindi butto giù la prima impressione…
    …hai fatto una cosa grande ieri pomeriggio e anche io leggendo mi sono commossa…
    e poi è vero che dietro una grande donna c’è spesso un grande uomo, talvolta quest’uomo è il padre, ed è una cosa bella, e importante.
    Notte notte.

  2. bisogna essere grandi per prendere in mano certe questioni, lunghe anche una vita, ed avere il coraggio di affrontarle.
    Credi tu a me.

  3. avere un padre è una grande risorsa M. dagli modo di volerti bene

  4. Anch’io abitavo nello stesso palazzo dei miei genitori.
    Ora sento la mancanza di mio padre, al quale volevo tremendamente bene, anche se non gliel’ho mai detto.
    Ma sono sicuro che lui lo sa ugualmente…
    Ciao.
    P.S.: ti sei fracassata la testa a due anni? Beh, questo spiega molte cose allora…

  5. Tuo padre ti ha detto una gran cosa, ha usato parole energetiche, che danno molta forza. Deve essere un uomo in gamba… abbbraccioneeee! 🙂

  6. Fai bene ad essere felice, è davvero una grande fortuna un padre….così.
    Un bacio
    Marco

  7. infatti puoi sentirti fiera del suo comportamento in questa circostanza. a volte non si riesce a parlare faccia a faccia. non è vigliaccheria scegliere un’altra strada per comunicare. la vigliaccheria sarebbe evitare di comunicare.. e tu hai fatto un passo incredibile,spedendogli l’email.

  8. beh non c’è che dire fa bene sentirsi dire certe cose soprattutto da un genitore.
    è molto bello .
    complimenti!

  9. le poche volte che mi hanno chiesto del rapporto con mio padre, io rispondo sempre: “Buono, non ottimo ma buono”.
    Ecco forse scrivere una mail servirebbe.

    Tu hai fatto una gran cosa, cara mia

  10. Marco B.: grazie e ricambio il bacio, a presto.

  11. Secondo me il rapporto con i genitori diventa ancora più complesso quanto più si cresce e parlare non è né scontato né facile.. Complimenti per l’ottimo utilizzo della tecnologia! 🙂

  12. E’ quel “O no?” finale che stona…
    Ma non ti sarai mica offesa, neh?
    Io scherzo, ovviamente. Lo so benissimo che quando le donne cadono e sbattono la testa non bisogna preoccuparsi di quest’ultima, ma di quello che possono avere rotto.

  13. No, non l’ho letto il libro, però ho sentito parlare dell’autore e può darsi che una “capatina” fra le sue opere prima o poi la faccia.
    Comunque sono contento che hai preso sul ridere – adesso – la storia della testata (forse le Dolomiti un po’ meno, ma vabbeh…).
    Ciao Mel., parlare con te è sempre un piacere.

  14. e chi non ne sarebbe felice? sai melania, io avevo un padre proprio ome il tuo.
    ciao papà

  15. sono commossa..
    i papà che si esternano così mi toccano il cuore!
    io tengo ancora in memoria un sms del mio papà,mentre ero lontano da casa e lui non approvava…e nell’sms mi ricordava che -comunque- lui era con me.
    mi commuovo.ecco.
    un abbraccio per te..

  16. sai?
    il vecchio non ti dimentica…

    ti saluta con…

    bacio
    mario

  17. Brava Mel, hai fatto la cosa giusta. Nessuno ci ama più dei nostri genitori e il loro affetto è incondizionato e grande.
    Goditi l’amore e l’affetto del tuo papà, Sai, sono passati 13 anni da quando il mio se n’è andato e io, anche se sono “grande”, sento tantissimo la sua mancanza.Mi mancano i suoi consigli, le sue parole, le sue carezze.
    Un abbraccio

  18. le parole del tuo papà mi hanno commossa..
    un abbraccio 🙂

  19. però, al posto del tu babbo, io invece di rispondere alla mail, avrei bussato alla tua porta con una bottiglia di quello buono

  20. beata te…

  21. bedda,
    spero tu abbia passato una buona giornata,
    passo per augurarti una dolce e serena notte.

  22. Grazie. Sto un po’ impicciato e non mi va una risposta qualunque, ho bisogno di concentrazione. La prossima settimana sicuro! Intanto sento che va un po’ meglio….vero?
    Un 😉
    Marco

  23. Un post commovente, pulito, coraggioso…non sei tu ad avere bisogno di lui, ma esattamente il contrario. E’ lui che vuole dimostrarti il suo amore…abbraccialo, anche da parte di una blogger che ha amato suo padre ma non glielo mai detto, quando era in vita. Ciao a presto giò

  24. “Non ti disperare, tieni botta a tutto e reagisci con coraggio a tutte le botte della vita. E non avere mai paura di affrontare la realtà.” mi sembra di sentire mio padre. sono le parole che gli leggo negli occhi ad ogni difficoltà incontrata. ce lo ripetiamo a vicenda.

  25. magone……

  26. mio padre mi diceva sempre: “occuparsi, non preoccuparsi”. gente pratica, gente forte i nostri genitori.
    so che è difficile, mel, ma avere accanto qualcuno che ti ama così è una grande risorsa.
    un bacio grande.

  27. Tra genitori e figli ci dev’essere un rapporto speciale, forse è per questo che normalmente ci si parla poco, di cose profonde voglio dire. Probabilmente ci si capisce al volo, o a volte, si ha paura di capirsi, di scoprire che il genitore/figlio è diverso da come lo vorremmo.
    E allora, purtroppo, il silenzio diventa lo strumento per farsi reciprocamente il minor male possibile.

  28. Anche se solo via mail.. devi ritenerti felice per essere riuscita a “parlare” con lui..

  29. Coraggio che il ghiaccio, se era ghiaccio, è rotto. E adesso sarà più facile.

  30. Io ho un padre sudtirolese e quello dice giá tutto. Preferiva da sempre mia sorella piú grande, piú bionda, piú intelligente e piú bella. Nella mia infanzia ho lottato per un pó di accettazione da parte sua, peró fino a quando non gli ho dato 2 nipotini non esistevo praticamente per lui (voleva il maschio).
    Adesso se gli mando un’sms (magari con una barzelletta sporca) é felice peró per mé ormai é solo un dovere.
    Le ferite di una volta io non riesco a perdonarle.
    Potrei scrivergli tutto questo come hai fatto tu (grande e coraggiosa) ma lui il PC non sá neanche che esiste!

  31. Vorrei precisare che mia sorella (unica e perció preferita) non ha nessuna colpa ed é stata sempre dalla mia parte.
    Solo che lei era bionda come Farrah Fawcett ed io color “topo” castano chiaro.
    Dicono che noi donne ci cerchiamo come compagno la fotocopia di nosto padre, io ho trovato l’opposto e sono felice e contenta!

  32. Mi sembra una cosa molto bella da parte tua e sua.
    E alla nostra età non è mai scontato averlo ancora, un papà.

  33. Mio padre mi avrebbe scritto certamente un finale come quello che il tuo ha scritto a te. Hai fatto la cosa giusta. Brava! E’ molto emozionante quanto hai scritto. Grazie di cuore per averlo condiviso con tutti noi.
    Sono tornato. Un bacio e un forte abbraccio!
    Diego.

  34. hai ragione. un buon padre.

  35. Che dire, vivilo tuo padre.
    Dona

  36. ciao bedda,
    ti auguro una botte serena
    ed una buona domenica.
    Bacio

  37. incredibile!!!
    Poco prima di leggere il tuo post, ho scritto una mail lunghissima ai mie due figli e alla loro mamma (mia moglie)

    Devo buttare il computer perchè la tastiera è affogata nelle lacrime..quanto amore inespresso da parte di tutti.
    Ci amiamo da morire ma la paura ci blocca, l’ orgoglio ci blocca, la fretta ci blocca..
    Ora basta VOGLIO AMARE ED ESSERE AMATO voglio lasciar scorrere la mia vita con questi grandiosi sentimenti..

    Io a nove anni sono stato investito da un camion e in ospedale non sentivo il dolore, che doveva essere tanto.
    La compassione per la sofferenza del papà e la mamma superava ogni altra sensazione e dicevo loro: NON MI FA MALE!!quanto amore

    Oggi compio 47 anni mi faresti il regalo di leggere il mio post.
    Bacio
    daniele

  38. torno dopo una decina di giorni, eleggere questo post mi procura un’emozione enorme…mi metto nei tuoi panni, Mel….queste sono le emozioni grandi della vita.
    Un abbraccio forte forte

  39. Le persone che ti amano sono intorno a te, lasciati capire ed aiutare. Io non riesco piú parlare con mio papá, mai gli chiederei aiuto troppe tensione e indifferenza in questi anni…
    Bussa a quella porta o apri la tua e non ti preoccupere di scaricare addosso a lui tutto quello che hai dentro, in qualche modo ti aiuterá.
    Kiss buona domenica.
    Xee

  40. Ciao dolce Maria, leggendo questo post, i lacrimoni scendono anche a me… Son raggiante di saperti felice rispetto al mese scorso… La tua dolcezza dovrebbe far sciogliere ogni cuore. Più volte il mio pernsero volava verso di te, verso una forte donna che apprezzo e ammiro tantissimo. Ti abbraccio forte.
    Un Bacio.. La piccola Twister E.

  41. scusa, dimenticavo…. grazie mille per l’invito.

  42. :: A volte non si ha il coraggio per parlare e si tace per troppo tempo. Come vedi è una cosa che non serve, anzi, tiene separati ed aumenta le distanze, le incomprensioni… Sarebbe così facile invece riuscire ad esser se stessi sempre e far fgronte ad ogni paura…
    Purtroppo, siamo umani. E capita.
    Ma è bello rendersi conto di aver sbagliato in alcuni casi.

    Un abbraccio e grazie…come sempre. ::

  43. buona settimana,melania!

  44. @iso: pure io sono castano cenere, ovverossia color topo
    e i miei parenti la maggior parte sono biondi e con gli occhi azzurri
    che invidiaaaaa 🙂

  45. sono sempre più convinta del fatto che esprimersi a parole uno di fronte l’altro sia la cosa migliore.ma è pur vero che se nuovi canali ci offrono la possibilità di superari quei muri fatti di paura…benvengano.

    anche io ho uno splendido padre.
    ti stringo.
    tieni botta.
    si.
    tieni botta mel.
    raffabella

  46. Una Marina di passaggio si è commossa con te
    ciao

  47. Se hai l’occasione vai a vederti “Il papà di Giovanna” di Pupi Avati. Niente a che spartire naturalmente col contenuto di questo post, se non il fatto che anche lì si parla di un rapporto tra padre e figlia, in quel caso però gravemente patologico.
    Comunque a me è piaciuto, e mi sento di consigliartelo. Ciao.

  48. ciao cara,
    oggi serata di luna piena come pieno è il mio cuore, di sentimenti e di emozioni che vorrei vivere…
    …ma qui siamo sulla terra,
    io vengo da venere, e forse ho sbagliato pianeta…
    …incontro marziani!!!
    Buona notte.

  49. @ REDITUGO ma è già nelle sale ?
    mel tutto a posto? sviluppi?
    abbraccioni

  50. io e mio padre parliamo pochissimo e quando lo facciamo ci scontriamo. lui mi adora mi venera, mia madre dice che sono uguale a lui e io i incazzo… ma i migliori consigli della mia vita me li ha sempre dati lui, senza parlare, avvolta stando in silenzio a volte agendo.
    buona serata!

  51. Non fare rabbuiare il cielo.
    Parla.
    Scrivi.

  52. ciao mel, passa una notte serena…

  53. Reditugo: grazie per il consiglio. lo accetto con vero piacere e seguirò il tuo consiglio. ne ho letto e penso che mi possa piacere.
    notte e a presto

  54. Laura: bello rileggerti. ti abbraccio forte forte.
    notte

  55. ciao melania!
    mi hai fatto commuovere, come al solito…
    nelle tue parole mi sembra di rivedere me…
    un bacio!

  56. Commovente. Anche il mio papa’ mi diceva cose cosi’. E mi manca. Abbraccia il tuo e fallo anche per chi non puo’ piu’ abbracciare il proprio.
    Bella la fiducia che riponi in chi ti legge. Grazie a te, di questo. E grazie a tuo padre, per la fiducia che ha profuso in questa sua sensibile figlia.
    Ciao.
    Loredana

  57. oddio mel, mi hai commossa.
    Hai un tesoro grande grande, tienilo stretto al cuore, caldo caldo.

  58. Ho trovato per caso questo blog. Bellissime e vere le parole di tuo padre!!!! Da scriverle sullo specchio la mattina in modo da non dimenticarle mai.

    Emilio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: