Pubblicato da: maria | novembre 28, 2008

domani è il tuo compleanno

flowers_41

stanotte, subito dopo la mezzanotte ti manderò un sms di auguri.

perché dopo 22 anni questo sarà il primo compleanno che non passeremo insieme. ho pensato di farti gli auguri anche qui, scrivendo questo post. lo so che ogni tanto passi a dare un’occhiata, non so bene se per curiosità o nel tentativo di percepire come sto e quale sia il mio umore.

in questi giorni riflettevo sul perché e sul come finisca un amore. sul perchè si smetta di amare. e pensavo a me e a te. sei stato l’amore più grande e più intenso che io abbia mai avuto, che abbia mai provato. non a caso sei diventanto anche il padre di nostre figlie. eppure è finito. e io credo di aver capito il motivo, uno dei motivi per cui ho smesso di amarti. per un motivo molto, troppo semplice. eppure reale. perché da troppo tempo avevo smesso di voler bene a me stessa. ed è troppo difficile, quasi impossibile, amare qualcuno quando non si vuole bene a se stessi.

come vedi parlo di amore. ho smesso di amarti ma non ho mai smesso di volerti bene. il bene che sento per te è forte, paragonabile a quello che provo per nostre figlie. un voler bene incondizionato e che non finirà mai. a prescindere da tutto e da tutti. e se io non imparerò a volermi bene difficilmente potrò più provare dell’amore per qualcuno. amore vero. non un fantasma, non l’ologramma di un amore.

quindi ti abbraccio forte, forte e ti auguro ogni bene, tanta serenità e felicità. tu sai volerti bene e questa è una grande e impagabile fortuna. continua così, sempre.

nostre figlie sono fortunate ad avere un padre come te.

Annunci

Responses

  1. TU almeno sei riuscita a capire il motivo della fine di un amore.
    Hai trovato una strada, un viottolo, un pertugio per risalire.
    Non so se hai già iniziato la tua “lunga marcia”, non so nemmeno se riuscirai a portarla a compimento.
    Però in ogni caso un passo importante l’hai fatto.
    Io no.
    Io annaspo, mi dibatto, mi affanno, mi dimeno, ma ho l’impressione di continuare a girare su me stesso.
    E da qualsiasi parte guardi vedo soltanto buio…

  2. meravigliosi auguri! sei sempre una delle persone più vere e sensibili che io conosca…ti abbraccio mel! e auguri anche da parte mia! 🙂

  3. Mi associo a questi auguri cosí sinceri e pieni d’affetto.
    Kiss

  4. che bello questo post..dà l’idea di un rapporto che non s’interromeperà mai..è cambiato, non è più amore, ma è tantissimo altro. è una gran fortuna, anche per le bambine.

    buona notte mel cara..

  5. auguri per Te Mel, perchè hai cuore e perchè adesso vuoi trovarti

  6. Willy* sblocca il bolg!!! O sono io che non riesco piú ad entrare?

  7. Che sensazione di equilibro si ha leggendoti!
    Imparare ad amarsi significa anche questo: dare il giusto peso agli eventi della vita senza sentirsi perseguitati dalle proprie debolezze…………un ottimo inizio :-))

  8. E’ molto, molto bella questa tua riflessione; pacata e nostalgica, limpida e coraggiosa.
    Non so quanto davvero si possa capire delle cose dell’amore ma se si riesce a conservare il rispetto dell’amore che c’è stato credo si sia davvero ad un passo dall’eternità del sentimento…
    un sorriso per te, per le tue bimbe e anche per lui
    Gautier

  9. Non ti leggevo da tanto, ma non è stato un bel periodo…
    Adesso credo che tu abbia iniziato il percorso per amarti
    Auguri

  10. Chissà perchè le tue parole riescono sempre ad emozionarmi.. sempre un brivido lungo la schiena..
    Posso darti la mia idea riguardo la tua storia?
    Azzardo?
    Perdonami ma lo faccio..
    Sei una persona TROPPO onesta e non hai accettato una relazione nenche un filo al di sotto dell’ amore iniziale..
    Il tuo amore ti fa onore, ti rende suprema, ma non riesci ad esprimerlo, se non sul tuo blog, per iscritto..
    comunque le tue figlie sono fortunate ad avere una persona cosi come mamma..
    Un bacio

  11. ciao Mel, un abbraccio!

  12. ma se tu ti amassi, poi amasseresti anche lui?

  13. spero che alla fine sia passata indenne questa giornata mel.ti stringo.e fatti un regalo quest’anno.chiuditi il passato alle spalle.e attraversa il presente.è l’unico modo per arrivare al futuro.

    ti stringo.
    forte.
    raffabella

  14. Sai M.mi stupisce da tempo, seguendo Te e altri blog? Che una persona non scriva più e quindi abbia motivazioni importanti per farlo, ma non ci sia un afflato che la faccia sentire attesa, che le dia sostegno nella sua fatica di voler essere felice. Per quanto non si veda la felicità quando si sta male e si cerchi la quiete come suprema aspirazione, però è la felicità che manca e la quiete, che ti auguro, è solo un passaggio. Credo che molte persone ti siano vicine e che come me, non trovino le parole giuste per dirlo.

  15. Melaniucciaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!
    Che fai, sparisci proprio a ridosso del Natale?
    (Non so perché, non lo so proprio, ma io ti immagino con i jeans… Non chiedermi perché, perché non lo so il perché, ma ti associo ai jeans…)
    Boh…

  16. leggo solo ora questo tuo post, che parla a me, e di me, e di noi. Ma soprattutto parla di te.

    E’ un passo grande in avanti. Grande perchè diventare consapevole di avere smesso di volersi bene non è semplice.

    Ma è anche il primo passo. Anzi forse solo il pensiero del primo passo.

    Non stare solo sui pensieri. Le tue analisi sono lucidissime, limpide. Ma non sono sufficienti le analisi. Ci vogliono le AZIONI.

    Anche io sono un poco così: penso, progetto, analizzo. E poi attendo, trovo alibi, mi perdo in troppe cose, troppi progetti, troppe responsabilità.

    Il FARE, anche le cose semplici, manuali, concrete, trasforma il percorso in concretezza. Visibile ed immediatamente percepibile.

    E tu puoi fare tutti questi passi, senza avere paura. E, certamente, se ti vorrai più bene per te stessa ogni cosa nella tua vita sarà migliore, non apparirai soltanto, sarai migliore.

    Tu dici: io (francesco) so volermi bene. Forse sì. certamente ho provato sulla mia pelle, fin da adolescente, la necessità di cambiare per reagire. Ma vorrei essere molto, molto più concreto.

    Ma tu pensa a te. Persino le ragazze vengono dopo. E tu questo fai proprio fatica a capirlo. Però in questo post lo hai detto: se penso a me, se mi amo, allora posso amare ed essere amata.

    Lo hai detto. Fallo.

    Per Oscar: Accidenti: mai pensato a scrivere per la pubblicità?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: