Pubblicato da: maria | dicembre 22, 2008

notte (lovesong)

320930232_89342ae465

Quando arriva quest’ora, in cui ogni cosa perde il contorno.
Difficile focalizzare, troppo facile ricordare.
Ricordi sparsi, frantumati e polverizzati.
E’ più semplice guardare che chiudere gli occhi.
Stringere del fumo fra le mani e costruire ricordi.
Accarezzare i pensieri che evaporano al sole.
Tenerli stretti durante la notte.
E di giorno riporli con cura nel cassetto.
Di cui nessuno ha la chiave.

Lovesong – The cure

Whenever I’m alone with you
You make me feel like I am home again
Whenever I’m alone with you
You make me feel like I am whole again
Whenever I’m alone with you
You make me feel like I am young again
Whenever I’m alone with you
You make me feel like I am fun again

However far away I will always love you
However long I stay I will always love you
Whatever words I say I will always love you
I will always love you

Whenever I’m alone with you
You make me feel like I am free again
Whenever I’m alone with you
You make me feel like I am clean again

However far away I will always love you
However long I stay I will always love you
Whatever words I say I will always love you
I will always love you

Annunci

Responses

  1. L’importante è credere in quel ruolo che ci vede protagonisti, altrimenti ci si fa troppo del male.

    Approfitto per inviarti i migliori auguri per queste feste. Bibi

  2. si, certi ricordi si ripongono li’ , nel cassetto.
    Un abbraccio
    Laura

  3. Ammetto che “I will always love you” mi suona estraneo e piuttosto velleitario.

    “I am whole again” – questo è già più interessante.

  4. Delicata e struggente la tua notte.
    Un abbraccio e serene festivita’
    Dona

  5. Tra i pensieri che accarezzi trova un piccolo spazio anche per i miei che affettuosamente ti portano i miei Auguri! 🙂

  6. la notte è un regalo, anche per sciogliere le certezze. Non è possibile dare la cifra di sè e la notte ci aiuta a capirlo, con il suo pessimismo tranquillo, con le sue paure a tempo. Al mattino si rivestirà ciò che si è scarnificato, e si vive oscillando tra la coscienza di sè e ciò che è lecito mostrare.

  7. Io sono un cadavere in questi giorni Mel. tento di stare sveglia ma crollo.
    Baci e notte 🙂

  8. L’importante è cercare di creare nuove cose, sensazioni, emozioni ecc.
    Anche perchè, come diceva Eraclito, panta rei (tutto scorre). Questo, dico io, è nella natura delle cose, anche se è doloroso.
    BUONISSIME feste, Mel’.
    Ciao.

    • Riccarco: non riesco più a trovare il tuo blog. Com’è il link esatto? Mi dà errore.
      Sì, hai ragione. Può essere anche doloroso, ma è necessario.
      Anche a te, buone festa e tanta serenità.

  9. Buon natale e sereno futuro
    Jessica e Capitan

  10. bedda, buon natale!!!

  11. Auguri Melania ^^


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: