Pubblicato da: maria | ottobre 12, 2011

The book of love

Questa è una canzone che amo e che periodicamente mi ritrovo ad ascoltare.

E a rifletterci su.

Ciascuno di noi ha un proprio “libro dell’amore”.

Lo iniziamo a scrivere nel momento in cui veniamo al mondo e lo aggiorniamo giorno dopo giorno.

Ci accompagna per tutta la vita.

Oggi mi sono fermata un attimo, l’ho preso in mano e ho iniziato a sfogliarlo.

In certe pagine può essere noioso, doloroso e di difficile lettura.

In certi passi può lasciare uno strano sapore in bocca.

Un retrogusto amarognolo.

In altri si ride e poi ci si commuove.

Si prova rabbia e delusione.

Però, a prescindere da tutto… vale sempre la pena di leggerlo.

 

p.s. in questo libro ogni giorno puoi aggiungere una parola, una frase, anche un capitolo. Ma non puoi modificare quello che hai già scritto. Puoi rileggerlo, prendere uno spunto per ciò che ancora devi scrivere. Occorre amore e misericordia per ciò che è stato, per quello che è capitato, per come è successo. Comprensione che non significa autocommiserazione. Occorre amore. Nel senso più puro. Occorre amore per scrivere “The book of love”.  Anche verso noi stessi. (13 ottobre 2011 oew 00.02)

(Per chi ha voglia di ascoltare questa canzone)

The book of love (Peter Gabriel)

The book of love is long and boring
No one can lift the damn thing
It’s full of charts and facts and figures
and instructions for dancing
But I
I love it when you read to me
And you
You can read me anything
The book of love has music in it
In fact that’s where music comes from
Some of it is just transcendental
Some of it is just really dumb
But I
I love it when you sing to me
And you
You can sing me anything
The book of love is long and boring
And written very long ago
It’s full of flowers and heart-shaped boxes
And things we’re all too young to know
But I
I love it when you give me things
And you
You ought to give me wedding rings
And I
I love it when you give me things
And you
You ought to give me wedding rings
And I
I love it when you give me things
And you
You ought to give me wedding rings
You ought to give me wedding rings

Traduzione

Il libro dell’amore

Il libro dell’amore è lungo e noioso
Nessuno riesce a sollevare quella dannata cosa
E’ pieno di grafici e fatti
e figure e istruzioni su come ballare
Ma io, io amo quando me lo leggi
E tu, tu puoi leggermi qualsiasi cosa

Il libro dell’amore ha della musica al suo interno
Infatti la musica viene proprio da lì
Un po’ di questa è trascendentale
Un po’ di questa è davvero stupida
Ma io, io amo quando canti qualcosa per me
E tu, tu puoi cantarmi qualsiasi cosa

Il libro dell’amore è lungo e noioso
Ed è stato scritto moltissimo tempo fa
E’ pieno di fiori e scatole a forma di cuore
E di cose che non possiamo sapere poichè
siamo troppo giovani
Ma io, io amo quando mi dai qualcosa
E tu, tu dovresti regalarmi fedi nuziali
E io, io amo quando mi dai qualcosa
E tu, tu dovresti regalarmi fedi nuziali
E io, io amo quando mi dai qualcosa
E tu, tu dovresti regalarmi fedi nuziali
tu dovresti regalarmi fedi nuziali

Annunci

Responses

  1. Un post davvero dolce e piacevole da leggere 🙂

    Bella sia la foto sia la canzone… Grazie!

    Un abbraccio,
    Paola

    • Grazie a te, Paola.
      Buona serata

  2. non la conoscevo… parole bellissime!

    • Sì, parole davvero belle.

  3. la canzone mi piace molto ed è vero in quel libro di cui parli ogni giorno c’è qualcosa d’ aggiungere guai non fose così .ti abbraccio augurandoti una buona giornata

    • Ti abbraccio anche io, NAzzareno e ti auguro una serena serata

  4. Depurato della percentuale di melensaggine, il tutto non è neanche malaccio… 😀

    • A cosa ti riferisci?
      Dove starebbe questa “melensaggine”?

      Il mio post o la canzone?

      Occhio… qualunque risposta tu possa o voglia dare… è quella sbagliata… :mrgreen:

  5. morale chiara.

    • Chiara e limpida.

  6. Anch’io, da qualche parte, dovrei avere il mio libro dell’amore: peccato che sia povero, scritto male e pieno di pagine bianche.
    Tu hai spirito costruttivo: si vede, si sente, si legge.

    • Questo è come lo vedi tu, quel libro.
      Io sono sicura che è interessante e scritto anche bene.
      E comunque hai tutto il tempo per scriverci.
      Ci proviamo?

  7. Il guaio è che non trovo un’editrice che pubblichi il mio libro dell’amore….

    • Questo è un problema, effettivamente…

  8. Il libro dell’ amore … con pagine bianche o malscritte o scritte da @Yeats … non importa mai !
    Il “proprio” è sempre unico, accoratamente unico …. ed è bellissimo comunque !!! 🙂
    Dunque, non cessiamo mai, tutti/tutte, di scriverne qualche pagina … sarà sempre il miglior libro che possiamo mai leggere !
    @Bruno

    • Sono d’accordo con te, caro Bruno.
      Ci vuole costanza e… Amore.

  9. In fondo vedi che, gira e rigira, delusione dopo delusione, il libro dell’amore è quello che riprendiamo ogni volta in mano e leggiamo come fosse la prima volta ..grazie Maria, un bacio.

    • Grazie a te, Libera.
      un bacio

  10. Il libro dell’ amore … non sempre facile da sfogliare per via di quelle pagine che avremmo voluto scritte diversamente!!
    bel post e bella canzone!
    un saluto!

    • Ti ringrazio.
      Ciò che è scritto… è scritto.
      Pensiamo al presente e a un futuro che ci sorrida.
      Un saluto a te

  11. Il mio libro l’ho dentro il cuore.
    Da tempo non riesco più a sfogliarlo.
    Mi tanto male solo pensarlo.
    Ma sento che presto tornerò a leggerlo.

    Un abbraccio
    Gina

    Ps
    Musica semplicemente meravigliosa

    • Ti auguro di riprendere la lettura del tuo libro quanto prima.
      con serenità ed entusiasmo.
      Un abbraccio a te, Gina

  12. Buongiorno e buona settimana.
    Ancora sul melenso stiamo?
    Mi aspettavo qualche parola sull’argomento del giorno: il Papa sulla piattaforma mobile!

    • Buon pomeriggio, Aquila e buona settimana a te.
      Uffa… tu e il melenso…. 👿

      Ma mi hai letto nel pensiero?
      Mi è mancato il tempo, ma avrei voluto proprio affrontare questo interessante argomento.
      Che notizia interessante… :mrgreen:

  13. Il mio libro dell’amore lo sento un po’ vuoto, spero di avere occasione di arricchirlo. Un abbraccio e buona settimana. Andy.

    • Ciao Andy.
      Abbi fiducia, vedrai che a breve riprenderai a scrivere delle belle pagine nel tuo libro.
      Un abbraccio e buona settimana a te


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: