Pubblicato da: maria | novembre 4, 2011

Calma e pazienza

E’ quello che mi ripeto quando mi ritrovo in questo stato d’animo. Quando, nonostante tutti i miei sforzi, faccio fatica a capire. Quando non trovo una logica.

E poi rifletto.

Ciò che per me è illogico, può benissimo essere logico per il resto del mondo. Alla fine una ragione ci sarà… ci deve pur essere. Anche se io non capisco. Calma. Pazienza.

E a questo punto iniziano a venire a galla tutte le mie micidiali insicurezze. Cerco di stopparle, di annientarle mentre sinistramente si fanno strada nella mia mente. Cerco di smontarle, di farle a pezzi, di distruggerle. Torno indietro con la memoria per cercare di capire se e dove ho sbagliato. E nonostante tutti i miei sforzi… non ricordo di avere fatto errori così madornali.

Il cuore inizia a battere più velocemente del dovuto. L’ansia sta tentando di farsi strada.

Devo resistere, a qualsiasi costo. Non posso mollare proprio adesso. Calma e pazienza.

Bevo un bicchiere d’acqua per cercare di inghiottire l’ansia invasiva. La rigetto, me la strappo di dosso con tutta la mia forza.

Rilassati. Pensa ad altro. Leggi. Ascolta musica. Fai qualsiasi cosa. Ma non ti fare prendere dal panico. Calma. Pazienza. Ci sarà pure una logica in tutto questo. Ci sarà un motivo razionale. Ci sarà… anzi di sicuro c’è. Sono io che non lo vedo. Solo io.

Sento il vento di scirocco che soffia e agita gli alberi. Le macchine che passano e sfrigolano sull’asfalto. E’ quasi buio. Fra poco sarà buio.

Prendo il libro dal comodino, scelgo la colonna sonora per questo pomeriggio e mi metto sotto le coperte.

Calma e pazienza…

Annunci

Responses

  1. Sai quante volte anche io mi ripeto le stesse tue cose? Solo che spesso scopro che questa logica che tanto cerco in determinati comportamenti proprio non c’è! 😦

    • E’ stata una giornata orribile, di quelle da dimenticare.
      Ma in questo momento i miei problemi personali e familiari sono davvero poca cosa di fronte a quello che è successo a Genova, in Liguria.
      Sono senza parole e terribilmente rattristata.
      Ci si sente impotenti di fronte a una tale catastrofe.

  2. Avrei potuto scrivere il mio post, con le parole del tuo…

    • Credo possa capitare un po’ a tutti.
      Pensare di trovare una logica.
      Forse sarebbe meglio accettare.

  3. due virtù indispensabili

    • Non sempre si nasce con queste virtù.
      Poi la vita ti costringe ad avercele a tutti i costi.

  4. Calma e pazienza. è vero. io purtroppo non sono né calmo né paziente. buon fine settimana

    • La pazienza la si può (la si deve, in certi casi) costruire giorno dopo giorno.
      E’ la vita che ti costringe ad avercela.
      Per certi versi anche la calma.

  5. Prima autocontrollo.
    Ora calma e pazienza.
    Santa subito vuoi diventare?

    • Certo che sì…
      La mia massima aspirazione…
      (e tu…. sardo vuoi diventare?)

      • :mrgreen:
        sardo-padano?

      • Vada per il sardo-padano… o padano-sardo?
        (come siete venali voi uomini.. scommetto che per un piatto di culurgiones fatti come Dio comanda… ti sentiresti un po’ più sardo e meno padano…)…. :mrgreen:

        Scherzo, uomo padano… (uomo??!!) :mrgreen:

  6. Eh, dolcezza mia…
    quanta empatia che ho sentito verso queste parole…
    L’ansia, il panico, il terrore, l’agitazione, sono nemici che spesso mi vengono a cercare. Non c’è un vero perché… sono solo una valvola di sfogo del nostro corpo, spesso torturato inconsapevolmente (o inevitabilmente) dalla difficoltà della vita… Ci dovrà pure essere un modo per buttare fuori le metaforiche tossine della sofferenza…

    Un bacione, mia cara!
    Con affetto,

    Paola

    • Ciao, Paola.
      Se e quando scoprirai il modo in cui è possibile buttare fuori le “tossine” della sofferenza… avvertimi.
      Un bacio a te e buona domenica

  7. Ciao, calma e pazienza, 2 ingredienti” che dovrei usare anch’io più spesso in quella “ricetta” che è la vita. Buona domenica..calma e paziente, un abbraccio.

    • Buona domenica a te, Libera
      un grande abbraccio

  8. sei riuscita a trovare comunque la tua isola per quella sera

    • Sì, Frà. La mia isola nell’isola…

  9. Gran bella colonna sonora, tanto per iniziare.
    Nel tardo pomeriggio di oggi ho accompagnato mio figlio a Bari. Mentre tornavo sotto la pioggia mi son venuti alla mente pensieri analoghi ai tuoi, più una crisi di ansia con accenno di lacrime che ho cercato di sedare ascoltando la musica che ho nella mia pendrive.
    Tornata a casa mi son fiondata sullo xanax, poi su un gelato al pistacchio, ovviamente debitamente corretto.
    Adesso mi sento vagamente più serena, ma il mostro è sempre dietro l’angolo: per adesso a bada.
    A volte mi sento molto, molto stanca.
    Un bacio, amica affine. :**

    • Questa canzone la conosco da secoli. Ma l’avevo dimenticata. Poi nel pomeriggio di venerdì, se non sbaglio, l’ho sentita alla radio. Folgorata. Miliardi di sensazioni sono venute a galla.

      La mia figlia grande è andata a casa del ragazzo ieri pomeriggio in pullman (abita a 50 km). La piccola era dal padre ed è tornata stasera. Io ormai so cosa significa stare da “soli”. Cerco di farmene una ragione. Anche se il mio cuore sballonzola di qua e di là (ma più di là).
      Non amo il gelato al pistacchio ma, fra pranzo e cena, mi sono fatta fuori un cannolo siciliano di dimensioni gigantesche… con l’interno della pasta, croccante al punto giusto, rivestita di cioccolato… dono del mio babbo… e dire che non vado matta per i dolci…
      Teniamo a bada tutti i mostri, Nico. Imponiamocelo. E’ necessario. La vita continua. Comunque. E sta a noi darle il verso giusto.
      Un bacio e un abbraccio grandissimo, amica affine :-**

  10. si, tanta pazienza 😉

    • Non è mai abbastanza, a quanto pare…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: