Pubblicato da: maria | novembre 16, 2011

Cambio casa

Ti è mai capitato di sbagliare?

Di fare una cazzata di cui ti penti immediatamente dopo, ma sai che non hai alcuna possibilità di rimediare? Che non ti verrà concessa questa possibilità.

E cerchi e provi, ma fai solo più casino.

E il disastro, il dolore che ti cresce dentro non lo conose nessuno, non lo capirà mai nessuno.

Perché tu sei fatta così e fai casino in un modo unico e che nessuno riesce a capire o perdonare.

Vorresti buttare giù il mondo e ricostruirlo in pochi istanti, ma non ne sei capace e non ti è nemmeno permesso.

Hai sbagliato e raccogli i cocci tanto nessuno li vuole.

E non pensi di ricostruirci niente.

Non c’è più niente che abbia un senso.

Perché quello che hai distrutto era l’unico mondo che riuscivi, volevi e desideravi amare.

Finisci per odiare l’amore.

Perché a te non è più concesso.

Ivano Fossati – e di nuovo cambio casa

E di nuovo cambio casa
di nuovo cambiano le cose
di nuovo cambio luna e quartiere
come cambia l’orizzonte, il tempo, il modo di vedere
cambio posto e chiedo scusa
ma qui non c’è nessuno come me.

E stasera sera do a lavare
il mio vestito per l’amore
cambio donna e cambio umore stasera
e stasera voglio uscire
che mi facciano parlare
voglio ridere e voglio bere
io stasera cambio amore
è tutto qui.

Ma sapere dove andare
è come sapere cosa dire
come sapere dove mettere le mani
e io non so nemmeno se ho capito
quando t’ho perduta
qui fioriscono le rose
ma dentro casa è inverno e fuori no.

E vendo casa per un motore
la soluzione è la migliore
un motore certamente può tirare
la mia fantasia un po’ danneggiata
e da troppo parcheggiata
e poi cambiare casa
come cambiano le cose così.

E gira, gira e gira, gira
si torna ancora in primavera
e mi trova che non ho concluso niente
io l’amore l’avevo in mente
ma ho conosciuto solo gente
e posso solo andare avanti
fintanto che nessuno è come me.

E gira, gira e gira, gira
si torna ancora in primavera
e scopro che non ho capito niente
e allora io stasera do a lavare
il mio vestito per l’amore
cambio donna e cambio umore
cambio numero e quartiere
fintanto che nessuno è come me.

Annunci

Responses

  1. Io, pur di non sbagliare, ho passato una vita intera paralizzato, a subire e perdonare gli sbagli altrui: il più atroce dei fallimenti. Ma ci stiamo lavorando 🙂
    Grazie per la musica che mi stai facendo scoprire.

    • Grazie a te per essere passato a trovarmi.
      No, io sbaglio quanto basta.
      La cosa terribile è che me ne rendo conto.
      Ma sempre troppo tardi.

  2. Eh, si, un sacco di volte.

  3. Dicono che sbagliando s’impara, sarà vero?

    • Forse s’impara anche.
      Ma quando è troppo tardi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: