Pubblicato da: maria | novembre 24, 2011

Ricordi e desideri

Riflessioni pomeridiane.

Premetto. Sono perfettamente conscia di essere di una noia infinita. La tristezza di questo periodo mi rende monotematica. Cerco di trovare argomenti diversi, forse anche più interessanti per chi mi legge, ma finisco per tornare sempre qui.

C’è da dire che questo blog è l’unico luogo in cui io parlo e in cui io mi sfogo. Non parlo con nessuno dei miei problemi, non mi va e non ci riesco. Le figlie hanno capito che c’è qualcosa che non va ma faccio il possibile per tenerle fuori dalle mie cose personali.

Mi dispiace per chi passa da queste parti. Cercate di avere pazienza oppure lasciatemi perdere. Passerà questo periodo. Per lo meno, io lo spero.

Tornando alle mie riflessioni. Questo pomeriggio pensavo che nonostante io abbia perso qualcosa a cui tenevo tantissimo, c’è qualcosa che niente e nessuno potrà mai portarmi via. I miei ricordi e i miei desideri. Stanno qui, nel mio cuore e nella mia mente. Me li tengo stretti gelosamente. Sono solo miei e sono l’unica cosa che mi è rimasta. E finché io avrò la forza per respirare staranno con me e in me.

Ed è anche vero che quando sono triste e demoralizzata, nonostante gli sforzi, che a me sembrano sovrumani, di cercare qualcosa che mi distragga, che mi rallegri un poco, finisco per pensare a cose non esattamente allegre.

Per esempio la musica. E’ tutto il giorno che ho in testa questa canzone di Claudio Lolli. Credo sia una delle canzoni più tristi e malinconiche che sia mai stata scritta. Ecco. Io me la canto, dentro la testa, scoprendo che ricordo perfettamente tutto il testo. Non l’ascoltavo da non so quanto tempo. E oggi eccola qua, dentro di me. Dentro e fuori di me. Me la sento addosso aderente come una pellicola. Potrei quasi dire che io oggi sono questa canzone. Di una tristezza e noia senza fine.

Per chi ha voglia di farsi del male… (devo ammettere che io ci sono portata, ho un vero dono in questo senso…) copio anche il testo della canzone.

Quello Che Mi Resta 

Claudio Lolli

Quello che mi resta dei tuoi giorni sono queste note tristi che si inseguono nell’aria e disegnano il tuo viso.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e quell’ultimo sorriso regalato un momento prima di andare via.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e solo la malinconia.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e la smania di uscire anche se so che non c’e nessuno fuori che m’aspetta.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e la fretta di riuscire a dormire ogni notte senza ripensare a te.
Quello che mi resta e il ricordo dei tuoi baci su di me.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e il rimpianto disperato di non averti fermato quando stavi andando via.
Quello che mi resta dei tuoi giorni sono le parole dolci che mi riempiono la gola e che oramai non posso dirti.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e il desiderio di riaverti.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e il nulla dei tuo scarno addio senza parole senza baci come se fosse normale.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e la triste sicurezza che non mi e mai importato nulla di chi di noi avesse torto.
Quello che mi resta dei tuoi giorni sono le parole dolci che mi riempiono la gola e che oramai non posso dirti.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e il desiderio di riaverti.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e il nulla dei tuo scarno addio senza parole senza baci come se fosse normale.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e la triste sicurezza che non mi e mai importato nulla di chi di noi avesse torto.
Quello che mi resta dei tuoi giorni e solo il senso d’esser morto.

Annunci

Responses

  1. Anch’io non l’ascoltavo da una vita, e per chissà quanto sarebbe ancora rimasta sepolta, se non fossi passato di qui.
    Le persone noiose sono altre, e non possiedono la minima consapevolezza.

    • Sono in un periodo di lucida consapevolezza effettivamente.

      Grazie…

  2. Come sei dolce, bella Maria…
    io ti immagino bella. Anzi, bellissima. E sono certa di non sbagliarmi.

    Come ti ho appena scritto anche sul mio blog (a proposito, grazie di cuore per esserci sempre, e scusa se rispondo sempre dopo un po’, ma questi giorni sono stracolmi di impegni, purtroppo) non abbandonare i ricordi… Mentre leggevo questo tuo post ho pensato: “Cavoli, le ho appena scritto di non cancellare il passato, di trarne il meglio e di considerare il raggiungimento di questo traguardo come una tua vittoria personale… Ma come diavolo mi sono permessa di dirle questo? Forse penserà: che cosa vuole questa? non sa nemmeno perché sto male e si permette di darmi consigli!”… Sì, lo so, ho fatto tutto da sola, e tu non stai pensando quelle cose, però lo stesso voglio dirti che, qualsiasi sia la causa del tuo dolore, tu hai innanzi tutto te stessa – e tu sei un bene troppo prezioso per non voler darti valore… Fallo per te stessa e abbandono piano piano il dolore… vedrai che non è impossibile…

    Un bacione!

    PS: continua a sfogarti su questo blog… 🙂

    Paola

    • Perdona, dalla stanchezza ho scritto qualche castroneria, ma sono certa che recepirai lo stesso il messaggio… 😉

      Un bacio da una Paola assonnata e stanca! 😉

      • Non ti preoccupare, Paola…

    • Che io sia dolce lo dicono spesso.
      A questo punto, se è vero che lo sono, vorrei smettere di esserlo.
      Vorrei riuscire a essere fredda come una lastra di marmo.
      Fredda e dura.

      Ovviamente tutti i vostri commenti sono più che benaccetti.
      Quindi grazie. Di cuore.
      Un bacio grande

  3. Però Claudio Lolli, significa andarsela a cercare, eh…

    • Lo so.
      Sono molto lucida e razionale nel mio dolore.

  4. A proposito, quando ero una giovincella avevo uno spasimante che mi regalava libri di Baudelaire ed ellepì di Lolli.
    Canzone bellissima, ma devastante. 😐

    • Devastante, è vero.

  5. Non sei noiosa: non per me.
    Io lo sono molto di più, se mi ci metto.
    Per fortuna una certa “scimmia” si è allontanata per sempre…

    • Sono persino noiosa per me stessa, Nico cara.
      Non mi sopporto più.

  6. Quando si parla di sentimenti e sensibilità non si è mai noiosi
    e comunque chi ti segue è sulla tua stessa linea di frequenza, altrimenti non sarebbe qui 🙂

    • Molto care e gentile.
      Grazie

  7. Di nuovo ti capisco benissimo: anche per me il blog è il luogo degli sfoghi come hai visto. Ogni tanto credo possa essere legittimo concedersi un po’ di “lutto” e farsi del male. L’importante alla fine è ricominciare in un modo o nell’altro. Non so a te, ma a me la cosa che fa più rabbia è che quando sono in queste situazioni mi sento come paralizzato, incapace di fare nulla, mantre sarebbero proprio questi i momenti in cui bosognerebbe reagire con più forza… It’s a grande casino come diceva un tizio israeliano che conoscevo…

    • Ormai è una faccenda chiusa.
      Posso solo andare avanti.
      Dove e come ancora bene non lo so.
      Ma da qualche parte… arriverò.

  8. Mi riaffaccio sul web dopo un periodo forzato di lontananza e sei la seconda blogger che seguo che vive una situazione di “disagio”. E che cosa può fare chi seppur da qualche tempo la legga, non sa, non conosce le sfumature, le situazioni, le cause?
    Non credo esistano comportamenti o formulette magiche ma molto dipenda da se stessi, dalla strabenemaledetta sensibilità che leggedoti da tempo ho sempre riscontrato ed immaginato appartenerti e caratterizzare la tua esistenza. Che dire se non di provare a non “subirla” troppo, a leggere nei ricordi il positivo dei momenti più e prima delle persone e… tenere botta come si suol dire! Le persone che hanno deciso di passare il tempo terreno con il cuore più e prima che con altro, sono destinate a questo, brutto dirlo ma è così. Ma sono anche quelle persone che quando poi sul loro cammino ritrovano la felicità la sanno poi vivere con la stessa intensità.
    Questo ti auguro di ritrovare spesso, felicità e serenità, con tutti i mezzi, modi e tempi che deciderai perchè solo tu puoi e devi disporre della tua vita.
    Chi ti vuole bene, non preoccuparti… legge tutto 😉
    Un abbraccio forte

    • La magia non esiste.
      Non c’è niente che possa rendere meno difficili certi momenti.
      Pensavo giusto oggi.
      Sono una persona emotiva.
      Eppure in questi giorni piango pochissimo.
      E’ un dolore troppo profondo perché possa trovare soluzione in tempi brevi.
      Le lacrime sono un modo per dare sfogo e placare lo stare male.
      E io non ci riesco.
      Non ora per lo meno.
      Verranno a galla con il passare del tempo e forse allora riuscirò a sciogliere questo nodo che sento dentro.

      Per il momento… sto qua.

      Grazie, sei stato molto caro

  9. La tristezza che hai dentro può trasformarsi in qualcosa di diverso, credo che il fatto che tu ne parli, che tu la riesca a tirare fuori oltre che a sentirla dentro, sia un modo per guardarla negli occhi e poterla affrontare davvero.
    Sicuramente cambierà, ma intanto continua ad affrontarla come stai facendo, anche solo scrivendo.
    Scrivo da pochi giorni e mi sono imbattuta nelle tue parole..che non sono affatto noiose, mi son sentita come te svariate volte nella mia vita e quindi vorrei dirti: Insisti! Fallo a modo tuo..anche ascoltando Lolli!

    • Grazie Lolli.
      Sto cercando di trovare una soluzione a questo mio stare male.
      Soffrire.
      Scrivere per certi versi mi aiuta.
      Ma non posso fossilizzarmi su questo argomento.
      Per voi che mi leggete.

      E per la mia salute… mentale.

  10. Almeno nel proprio blog si avrà il diritto di sfogarsi come meglio si crede.
    Non ci annoi.
    Però desideriamo per te giorni migliori.
    Macome ieri, anche oggi e domani ti leggeremo !

    • Grazie… un abbraccio sincero


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: